Home > Medicina Naturale > Shiatsu


Shiatsu

Lo shiatsu è una tecnica di riequilibrio energetico attraverso il tocco, o digitopressione, e si fonda sull’antica conoscenza della Medicina Cinese e dei Meridiani energetici cinesi. Tale tecnica ha un’origine molto dibattuta. Alcuni sostengono risalga ad oltre cinquemila anni fa, altri solo all’inizio del millenovecento. Secondo le indicazioni di Masunaga, uno dei maestri shiatsu maggiormente conosciuto in Occidente, tale tecnica risale agli inizi del XX secolo, in Giappone, originatasi dalla fusione d’antiche tecniche: il do-in e l’Anma.

Il primo è simile allo yoga, mentre il secondo assomiglia al massaggio occidentale, ed esse sono le forme più antiche di trattamento in Oriente. L’Anma in Giappone viene praticato prevalentemente dai ciechi. In Giappone lo shiatsu è stata riconosciuta come arte manipolatoria oltre 80 anni orsono e sembra che il nome shiatsu sia nato per eludere la legislazione di allora, quando riconosceva solamente le tecniche denominate come Anma e massaggio giapponese. Anche lo shiatsu, poi, venne riconosciuto come arte manipolatoria, in seguito, ed ora si possono identificare tre arti apparentemente differenti, lo Shiatsu, l’Anma e il Massaggio Giapponese, anche se lo stesso Masunaga ritiene che in realtà non vi è gran differenza, almeno per quanto riguarda la base del lavoro che le sostiene e su cui si fondano. In Giappone lo shiatsu è considerato un trattamento medico, mentre l’Anma rimane la tecnica utilizzata dai ciechi.

In Occidente tale tecnica è giunta negli ultimi cinquant’anni ed ha poi vissuto una serie di trasformazioni e modifiche che, com’è ovvio, hanno saputo rispondere alle diverse esigenze ed alla cultura dell’ovest. Si possono ravvisare diverse scuole e anche applicazioni di tale tecnica, ma in generale si può dire che vi è una tendenza a lavorare in modo più deciso, pesante, per certi versi “Giapponese” e del passato, come nell’insegnamento che si rifà a Namikoshi e Ohashi, mentre coloro che si riconducono a Masunaga applicano una manipolazione più dolce e danno maggiore attenzione all’aspetto psicologico e all’attitudine.

Importante è sottolineare che non si tratta di una manipolazione fisioterapica o massofisioterapica come quelle che rientrano nelle figure professionali del fisioterapista o massofisioterapista, ma di una tecnica volta al riequilibrio energetico secondo i principi dei meridiani energetici della Medicina Cinese.
Tale trattamento si effettua sulla persona, generalmente vestita con indumenti comodi e naturali, sdraiata su un fouton cercando di riportare equilibrio nella circolazione energetica dei meridiani. La durata di un trattamento è di circa 45 - 50 minuti.

Antonio ha conseguito il diploma di praticante shiatsu presso l’International School of Shiatsu c/o I.M.I. Kiental nel cantone di Berna  in Svizzera dopo aver superato l’esame finale nel marzo 1997. L’istituto I.M.I. è stato uno dei primi e più importanti centri di studi nel campo della Medicina Naturale e delle Tecniche Manipolatorie in Europa, frequentato da studenti da ogni parte del mondo e con corsi tenuti da insegnanti provenienti da tutti i continenti. La scuola di Shiatsu prevede ora  quattro livelli di studi ed oltre alla pratica molte ore dedicate allo studio di varie materie quali l’anatomia e fisiologia, medicina cinese, macrobiotica.
In Italia tale tecnica non ha ancora una sua regolamentazione specifica ed esistono diverse associazioni con albi privati che purtroppo tendono a farsi guerra tra loro e non a riunirsi per avere più forza. Per questo Antonio ha deciso, ad oggi, di non fare parte di nessuna di esse.
Dal 2006 Antonio ha anche cominciato un'attività di divulgazione di tale tecnica base con corsi aperti a tutti in Alta Valtellina. Inoltre è un'insegnante della scuola di shiatsu presso la "Scuola di Terapie Corporee" del Centro Naturale Pagnoncini a Pagnoncini nei pressi di Poschiavo, in Svizzera.