Discipline bio-naturali

Tempo dell'Ariete (Marzo/Aprile)

Autore

Antonio Sisana

si esprime con la volontà di esistere

ARIETE (marzo/aprile) LA VOLONTA’ DI ESISTERE
Entusiasmo e istinto che vogliono manifestarsi


L’Ariete è il segno che porta l’inizio dell’anno naturale con la Primavera e che quindi esprime con forza e veemenza la volontà di esistere, di manifestarsi, di partecipare alla vita con estremo entusiasmo e vitalità. Si ha quindi un impetuoso moto verso l’esterno, verso gli altri, verso l’esistenza, un bisogno impellente di cambiamento, la volontà di essere che poggia su un’istintiva fiducia in se stessi per quelli che si è. Ad emergere vi è una forte frenesia e una prepotente fermezza che abilita uno spirito combattivo, audace, quasi eroico che incarna la figura del guerriero che cerca il rivale sulla strada non tanto per vincerlo quanto per misurarsi e comprendere il proprio livello.
La forza dell’Ariete non è semplice, ma veemente, per nulla accogliente o accomodante, ha con se impeto, foga, partecipazione, prepotenza, impulsività e non vuole idee o ragione, ma cerca manifestazioni fisiche e materiali in cui esprimersi. Ha in sé anche un grande coraggio, un’immediatezza ed una vitalità di grande fuoco.

LA QUALITA’ DEL TEMPO
Con Ariete inizia la Primavera, ed è quindi tempo d’inizio e di cambiamento, è capodanno. Siamo in un segno di fuoco ove predomina Marte, il guerriero, il combattente, che si esprime verso l’esterno, cerca competizione, lotta, espressione; inoltre si esalta il Sole, pianeta della volontà, della coscienza, dell’espressione di sé. A questi due pianeti si aggiunga l’elemento Fuoco, caldo e secco, nella sua fase cardinale, d’inizio. Tutto questo porta quindi ad una prevalenza di azione, calore, che trova inoltre l’esilio delle qualità armoniche e temperanti di Venere e la caduta della freddezza e della disciplina di Saturno. Un grande fuoco che non viene contenuto e regolato con facilità.
In questo tempo si entra quindi nel flusso della volontà di esistere verso un’affermazione della propria individualità rispetto alla collettività. E’ il principio creativo che da origine alla vita, la forza iniziatrice di qualsiasi azione che veicoli la propria volontà.
Abbiamo la possibilità di avviare, in Ariete, qualcosa di nuovo, un cambiamento, un risveglio, una rinascita, di staccarci da condizioni che non rispecchiano più ciò che siamo e vogliamo, di tagliare il cordone ombelicale che ci tiene ancora legati a pensieri, idee e soprattutto situazioni che ci bloccano e ristagnano.
Questo cambio e inizio è spinto nel campo materiale, del fare e dell’essere attivo, inteso come primo passo, posa della prima pietra, inizio di una nuova attività, ossia il desiderio che diviene azione. Qualsiasi atto che richieda fiducia, coraggio, volontà e che va affrontato con passione, immediatezza, forza.
In questo tempo siamo spinti a intraprendere il nostro cammino dell’eroe, qualunque esso sia. E’ un tempo che ci chiama e poggia sul fatto che sappiamo quale sia la direzione da prendere, perché implica azione. Se così non è, se non siamo in grado di muoverci, allora diventa difficile saper gestire questa forza aggressiva, marziana.
E’ un cammino che necessita anche grande attenzione in quanto la forza dell’Ariete rischia di essere esagerata, troppo veemente e quindi trasformarsi in un fuoco di paglia, in qualcosa d’inconcludente, dispersivo, in una battaglia inutile e dispendiosa. La forza dell’Ariete può divenire ira, eccessiva competizione, oppure se non ha una direzione disperdersi e renderci poco vitali.

Il tempo dell’Ariete è collegato al sangue, al vitalismo ed alla forza del nostro organismo, al pericardio, organo di protezione e nutrimento del cuore, alla testa, soprattutto la fronte ed il vertice superiore ed anche alla mandibola.
I sistemi maggiormente messi sotto pressione sono quelli legati alla qualità del nostro fluido vitale, il sangue, quindi importante in questo periodo valutare la sua vitalità, la presenza di ferro, la sua composizione e supportarlo in caso di carenze con un’attenzione nell’alimentazione o con integratori mirati. Siamo anche facilmente sottoposti a dolori nel capo, cefalee, emicranie, aiutate magari da un vento che spesso si alza facilmente in questo mese. Attenzione pure all’azione cardiaca, a possibilità di fenomeni aritmici, a disturbi della pressione, ed anche a problemi ai seni paranasali e sinusali.
In questo tempo siamo anche sotto pressione dal punto di vista del sistema nervoso in quanto le forze in atto chiamano all’azione, alla vitalità, a porsi in cammino verso una direzione che sia chiara. Se ci arriviamo stanchi, sfiniti e soprattutto senza aver chiarito dentro di noi quale sia il nostro volere, la nostra volontà (espressione del Sole), non saremo in grado di metterla in atto, di darle direzione (espressione di Marte), ed allora entreremo in difficoltà, in disaccordo e spesso rischiamo di subire questo fenomeno dal punto di vista nervoso.
Si può incontrare fenomeni di depressione, attacchi di panico, risveglio di antiche o nuove nevrosi, tachicardie, aumenti pressori, paure, ansie.

In Ariete è bene sfruttare la luna calante per drenare, purificare, aiutare il corpo nel processo di eliminazione e detossificazione, magari con un digiuno leggero, non esagerando, con erbe o alimenti drenanti, ricchi di liquidi, con capacità purificatrici, utilizzando tisane e acqua alcalina, ionizzata. Molto interessante anche usare attività come i percorsi vascolari, la sauna, il bagno di vapore e tecniche come la idrocolonterapia o i clisteri.
Nel tempo di luna crescente è importante porre in essere attività fisiche, camminate, passeggiate in montagna, uscite in bicicletta, e dal punto di vista integrativo iniziare e portare avanti supplementi vitaminici se ne abbiamo bisogno. Importanti pure i probiotici, l’introduzione di batteri effettivi.
Dal punto di vista alimentare è bene bere acqua e bevande alcaline, magari spingere un poco con alimenti nutrienti, preferire avena e orzo, tarassaco, cicoria, spinaci, crescione, asparagi, lenticchie e limitare bevande nervine, formaggi e latticini in genere, troppe proteine animali.

E’ propizio anche andare ad osservare e prendere in esame quali sono le nostre battaglie da combattere, quali sono gli aspetti importanti della nostra vita che vanno veramente affrontati con lo spirito dell’eroe, del guerriero in modo da non sperperare forze, da seguire strade per noi prive di reale importanza.
Come indicazioni nello stile di vita è essenziale la ripresa di attività fisica, di uscire all’aria aperta, per scaricare eventuali eccessi di energia e per iniziare magari quelle pratiche sportive che da tempo si pensava di intraprendere.
Ottime sono le attività che portano a vivere l’aspetto competitivo, il mettersi alla prova, se si sente dentro la forza competitiva di Marte, ed anche quelli di squadra per stemperare l’individualità se eccessiva. All’opposto si può invece sperimentare sport singoli per ritrovare un rapporto personale con se stessi ed il proprio corpo.
Se stiamo compiendo un percorso di autoconsapevolezza e di maggiore integrità nel tempo dell’Ariete possiamo trovare maggiore determinazione, fiducia in noi stessi per quello che siamo e abbiamo raggiunto, entusiasmo e forza per intraprendere un nuovo passo o un nuovo cammino.

Di questi tempi siamo sottoposti a molte pressioni, dal punto di vista politico, sociale, religioso, spirituale, economico, ed è importante sapere quali sono i nostri ideali, i punti fermi, ciò per cui vale la pena combattere e manifestare la nostra volontà. Ora è proprizio combattere per essi.

Quanto scritto non vuole e non deve sostituire la diagnosi e il consiglio del proprio medico curante, ma ha solo carattere divulgativo e fa riferimento ad una lunga ed approfondita bibliografia che ogni lettore può ritrovare in commercio e nelle biblioteche.

Articoli correlati

Il Respiro Circolare Discipline bio-naturali

Il Respiro Circolare

Una tecnica di respiro per recuperare consapevolezza ed energia vitale

Scopri di più
TEMPO DI PASQUA E DI RESURREZIONE Fisioterapia - Osteopatia

TEMPO DI PASQUA E DI RESURREZIONE

Tanti auguri da InNatura

Scopri di più

Studio inNatura

Lo studio Innatura è l'unione e collaborazione di tre professionisti e di alcuni collaboratori che si occupano di salute e benessere.

Scopri lo studio
Medicina naturale

Medicina naturale

Esiste una sola Medicina che comprende tutto il vasto panorama delle cure e degli approcci.

Scopri
Il progetto

Il progetto

InNatura è un luogo, uno spazio, un percorso che mette al centro l’essere umano immerso nel suo ruolo responsabile verso se stesso ed in cammino su Madre Terra.

Scopri
La via del cerchio

La via del cerchio

Scopri di più sull'antica tradizione “nativa e tribale” che ha come luogo e modalità di dialogo il riunirsi in cerchio.

Scopri
quote

Spiritualità è vivere in modo naturale.

Hazrat Inayat Khan

© 2020 Antonio Sisana - Via Milano, 20 - Bormio (SO) | P.IVA 00688790146 | CF SSNNTN71L26B049A | |

Credits ueppy