Discipline bio-naturali

Tempo del Leone (luglio/agosto)

Autore

Antonio Sisana

Riconoscere la nostra autonomia ed esprimere la nostra creatività

LEONE (luglio/agosto) INDIVIDUALITA’, VOLONTA’ D’ESPRESSIONE
Stagione dello sviluppo della propria autonomia riconoscendo la propria creatività

IL LEONE
Leone è un segno fisso, cuore della stagione estiva, maschile e legato all’elemento fuoco. Segno del caldo e secco, qualità al loro massimo livello, esprime un insieme di caratteristiche legate per eccellenza al maschile ossia l’azione, la volontà, l’autonomia, l’autoaffermazione, il potere, la vitalità, il carisma, la sicurezza, la dignità, la supremazia, la voglia di esprimersi e di affermare la propria arte creativa. Dopo il segno d’acqua del Cancro in cui siamo stati richiamati ad un processo introspettivo di ascolto della propria sfera emotiva e sensitiva per portarsi verso l’altro e la sua sensibilità ed emotività, qui si parte da un processo di autoriconoscimento per poi spingersi verso l’espressione con l’intento di manifestare la nostra creatività. E’ anche segno della libertà personale e quindi del libero arbitrio, ossia del prendersi la responsabilità delle proprie azioni che spesso ricercano un pubblico, l’affermazione, il successo.

LA QUALITA’ DEL TEMPO
Con Leone siamo in un segno di fuoco in cui ha domicilio unico il Sole, pianeta che simboleggia la luce, la centralità, l’originalità, la regalità ed il carisma, il vitalismo, la gioia, la propria identità, la rettitudine, l’onestà, la determinazione e la volontà, la piena responsabilità delle proprie azioni. Vi è poi la caduta di Mercurio, per cui manca una certa irrequietudine e ricerca cerebrale e l’esilio di Saturno, per cui non c’è la sua spietatezza, radicalità, rigidità, il riferirsi alle regole, la freddezza e rigorosità nei rapporti, la capacità di concentrazione con distacco e logica, dogmatismo e selettività, il suo essere avaro.

In questo tempo siamo chiamati ad un moto interiore, breve ma sostanziale, volto al riconoscimento della nostra individualità e centralità come individui per poi compiere una forte azione esteriore attraverso cui la nostra volontà possa esprimere ciò che siamo, la nostra creatività. E’ un procedere attivo, concreto, esteriore che deve però commisurarsi ed attenersi a ciò che realmente siamo ed a ciò in cui crediamo, perché il tempo del Leone è fondamentalmente radicato nella propria identità e dignità, nei propri valori, nella sincerità e nella passione che nasce dal proprio cuore. In questo tempo se siamo in sincronia manifestiamo ciò che siamo e quindi incarniamo la nostra volontà più profonda altrimenti rischiamo di identificarci con le richieste e gli applausi del mondo esterno perdendo la nostra identità e smarrendoci per sentieri e sogni che non ci appartengono.

In Leone, infatti, vengono richieste qualità impavide e coerenti, in particolare l’umiltà, la generosità, saper donare con distacco, saper unire la propria volontà con l’esigenza della collettività che ci sostiene e ci vive.

Se manchiamo di integrità, se ci perdiamo nei meandri nel nostro ego, allora ad emergere sarà l’orgoglio, la superbia, la tirannia, un forte narcisismo ed anche una scostante paranoia. Rischiamo che in nome del successo esteriore, della approvazione altrui diveniamo falsi attori che mettono in mostra ciò che trova l’approvazione altrui. In questo tempo occorre essere se stessi ed esprimersi con coraggio e dignità.

In questo mese siamo chiamati e agevolati nel comunicare con gli altri, stare all’aria aperta, nella natura, con altre persone, a cercare momenti d’incontro, di condivisione, di espressione dei propri talenti e delle proprie passioni. Siamo nel centro dell’estate, la stagione ove la natura esprime maggiormente i propri frutti e li offre a tutti, nessuno escluso.

Il Leone è collegato al cuore, la pompa che raccoglie e distribuisce il sangue, il nostro liquido vitale. Un organo che ha anche in sé cellule nervose che ci ricordano che qui risiede la nostra intelligenza più profonda, “l’Intelligenza del Cuore”. Una facoltà che è spinta dal sentire, dal cuore e non dalla logica, dal cervello.

Si correla ovviamente alle arterie, al sistema circolatorio, oltre alla vista, dato che è tempo della luce, del sole. Ecco quindi l’attenzione verso questo sistema che trasporta ossigeno e nutrimenti oltre alle tossine. In questo tempo è bene depurare sangue e linfa, magari aiutare il loro muoversi, sostenerle dal caldo.

Infine abbiamo una forte correlazione con il secondo quarto della colonna dorsale che spesso, assieme alla cervicale, viene messo sotto pressione.

In Leone possiamo sfruttare la luna calante per drenare, purificare, aiutare il corpo e soprattutto il sistema cardiocircolatorio e linfatico nel processo di eliminazione e detossificazione, magari con un digiuno leggero, non esagerando, con erbe o alimenti drenanti, ricchi di liquidi, con capacità purificatrici, utilizzando tisane e acqua alcalina, ionizzata.
Nel tempo di luna crescente è importante porre in essere attività fisiche, camminate, passeggiate in montagna, uscite in bicicletta, portare avanti supplementi vitaminici se ne abbiamo bisogno.

Dal punto di vista alimentare essendo il prevalere di caldo e secco è fondamentale bere molta acqua e bevande alcaline, centrifughe e succhi naturali e preferire verdure e frutta ricca di acqua come anguria, melone, mirtilli, cetrioli, carote. Preferire inoltre la segale ed il riso, frutti di bosco, lamponi e mirtilli in particolare, albicocche, kiwi, susine, qualche frutto esotico come papaya, cocco, e verdure come lattuga, radicchio, ortica, crescione, pomodori e zucchine, e limitare bevande nervine, formaggi e latticini in genere, troppe proteine animali e pure troppa frutta secca oleosa, limitare il sale. Buon alimento è rappresentato dal pesce, senza eccedere con gamberi e gamberetti. Ottimo integrare con le alghe, come ad esempio la nori, kombu, wakame e dulse, bere the bancha o kukicha.

Come indicazioni nello stile di vita è importante mantenere una buona attività fisica aerobica, ma anche intensa, uscire all’aria aperta, ma soprattutto è un ottimo periodo per occasioni d’incontro ove condividere la proprie arti, le conferenze, opere teatrali, i concerti.

Se stiamo compiendo un percorso di autoconsapevolezza e di maggiore integrità nel tempo del Leone le nostre pratiche hanno la possibilità di dare atto al nostro essere, esprimere la nostra arte e la nostra creatività. E’ importante fare attenzione affinché tutto quanto nasca da forze come l’umiltà, la generosità, la coerenza, l’integrità e l’amore e non venga sporcato dall’orgoglio, la superbia, il narcisismo.

Quanto scritto non vuole e non deve sostituire la diagnosi e il consiglio del proprio medico curante, ma ha solo carattere divulgativo e fa riferimento ad una lunga ed approfondita bibliografia che ogni lettore può ritrovare in commercio e nelle biblioteche.

Articoli correlati

Tempo dell'Acquario (gennaio/febbraio) Discipline bio-naturali

Tempo dell'Acquario (gennaio/febbraio)

Aprirci agli altri per costruire assieme

Scopri di più
Tempo del Capricorno (dicembre/gennaio) Discipline bio-naturali

Tempo del Capricorno (dicembre/gennaio)

Porre in essere quanto è essenziale e figlio di una volontà superiore

Scopri di più

Studio inNatura

Lo studio Innatura è l'unione e collaborazione di tre professionisti e di alcuni collaboratori che si occupano di salute e benessere.

Scopri lo studio
Medicina naturale

Medicina naturale

Esiste una sola Medicina che comprende tutto il vasto panorama delle cure e degli approcci.

Scopri
Il progetto

Il progetto

InNatura è un luogo, uno spazio, un percorso che mette al centro l’essere umano immerso nel suo ruolo responsabile verso se stesso ed in cammino su Madre Terra.

Scopri
La via del cerchio

La via del cerchio

Scopri di più sull'antica tradizione “nativa e tribale” che ha come luogo e modalità di dialogo il riunirsi in cerchio.

Scopri
quote

Spiritualità è vivere in modo naturale.

Hazrat Inayat Khan

© 2020 Antonio Sisana - Via Milano, 20 - Bormio (SO) | P.IVA 00688790146 | CF SSNNTN71L26B049A | |

Credits ueppy