Discipline bio-naturali

Primavera: tempo di rinascita e trasformazione

Autore

Antonio Sisana

la natura e l'essere umano rinascono e si esprimono

PRIMAVERA: TEMPO DI RINASCITA, TRASFORMAZIONE E POLARIZZAZIONE
La natura e l’essere umano rinascono e si esprimono

Con l’equinozio di primavera si passa ad una prevalenza della luce sul buio e ci si porta verso la massima espressione della forza verso l’alto che si avrà al solstizio d’estate. E’ la stagione che imprime il vero capodanno della natura, la rinascita della vita come espressione esteriore, del crescere verso l’esterno. E’ quindi momento di fondamentale esteriorizzazione, di apertura verso l’altro, il mondo che ci circonda, l’espressione di un nuovo ciclo nella vita. In natura la primavera è una stagione di rinascita di massima polarizzazione, magnetismo, di attrazione tra femminile e maschile, d’impollinazione, di vero e proprio inizio alla vita.

La primavera è erotismo, crescita, unione ed espressione.

E’ la stagione legata all’elemento aria, che non ha ne corpo ne forma, per sua natura senza concretezza, sottile, pervasiva e mutevole, calda e umida. Nella natura, nei boschi, vi è fermento, gemmazione, impollinazione, crescita e rinascita, odori, movimento. Tutto torna ad esprimersi, a parlare, a crescere.

La primavera ci chiama quindi alla vita materiale, al manifestarci nel mondo reale, con volontà, entusiasmo, anche veemenza, ascoltando il nostro sentire, esprimendo il nostro essere sessuali e materiali, a incontrare l’altro, a differenziarsi per poi unirci.

Si apre con il segno di fuoco dell’Ariete (marzo-aprile) ove abbiamo il domicilio di Marte (volontà in azione) e l’esaltazione del Sole (coscienza e volontà), si esprime nel centro con il segno di terra del Toro (aprile-maggio) domicilio di Venere (amore, armonia e bellezza) ed esaltazione della Luna (sensitività) e si chiude con il segno d’aria dei Gemelli (maggio-giugno) con il domicilio di Mercurio (comunicazione e ragionamento).

Il primo mese, dominato dall’ambito della volontà e dell’entusiasmo, dal cambiamento e dall’azione con le forze del fuoco di Marte e del Sole, spinge ad azioni pratiche, determinate, concrete. Il secondo mese è dominato da una forte sensualità e sensitività espressa nel mondo terreno grazie a Venere ed alla Luna ed infine il terzo si apre più verso la parte logica, psichica, mentale sotto l’azione di Mercurio.

E’ quindi periodo ottimo e sostanzialmente imperniato sul manifestare, esprimere, essere in opera, e soprattutto spinge verso il cambiamento, il rinnovamento che diviene quasi essenziale, un richiamo veemente e forte che deve mostrarsi. Qui non è più tempo del progettare, ma del manifestare con forza e concretezza.

In questa stagione possono soffrire gli organi della digestione, in particolare stomaco, intestino con facili gastriti, esofagiti, colon irritabile, difficoltà di assimilazione; ma anche il fegato ed i reni nella loro attività di filtraggio, con sovraccarico che può cercare vie di eliminazione attraverso la pelle. Ci possono essere facili ristagni del sistema linfatico e rallentamento nella circolazione venosa, per cui è importante supportare tutto questo con attività di drenaggio, depurazione, assunzione di liquidi. Altro grande problema può essere quello delle allergie sia respiratorie, grazie ai pollini che divengono molto presenti nell’aria e creare problemi alle prime vie respiratorie e bronchi, che nell’assimilazione dei nutrienti. Ma forse ciò che maggiormente risente della primavera è il sistema nervoso che viene chiamato ad esprimersi, essere attivo, ad aprirsi alla vita e spesso non è pronto, non è in sintonia con se stesso e la vita e produce problemi nervosi, depressione, ansia e attacchi di panico. Se non siamo pronti alla vita questa esplode dentro di noi e ci mette in crisi.

A livello di alimentazione è importante stare leggeri diminuendo latticini, carni rosse, fritti, burro, l’uso di dolcificanti e sale, di sostanze nervine come caffè e te nero, bevande zuccherine ed alcolici. Aumentare l’uso di verdure soprattutto di stagione come tarassaco, cicoria, spinaci, crescione, asparagi, finocchi, catalogna, erba cipollina, rucola, cime di rapa, bardana, l’ortica. Importantissimi sono i germogli, i prodotti fermentati, come crauti, miso, batteri effettivi, e come carboidrati da preferire il miglio, l’avena e l’orzo.

Ottime le bevande a base di te bancha, tisane drenanti, depurative, e spezie come curcuma, cannella, cardamomo. Di fondamentale importanza l’attività di depurazione, ottimi pure i digiuni ed i semi digiuni, i bagni termali, i percorsi kneip, bagni di vapore, e prodotti come la linfa di Betulla, i gemmoderivati.

Siamo anche chiamati ad uscire dalle nostre dimore, a muoverci, a ridare movimento a corpo svolgendo attività fisiche all’aria aperta, nella natura che rinasce e si esprime.

In questa primavera abbiamo la forza e lo stimolo a operare quel cambiamento che vogliamo nella nostra vita, a porre in essere quella pulizia e quella trasformazione che ci portano ad essere ciò che vogliamo realmente essere. Se non siamo all’altezza di tutto questo allora la primavera sarà un passaggio molto difficile, altrimenti sarà ricca di esperienze e di entusiasmo.

Articoli correlati

TEMPO DI PASQUA E DI RESURREZIONE Fisioterapia - Osteopatia

TEMPO DI PASQUA E DI RESURREZIONE

Tanti auguri da InNatura

Scopri di più
Ed è di nuovo PRIMAVERA Scrittura

Ed è di nuovo PRIMAVERA

appena dopo le 4 del mattino del 20 Marzo 2024 si entra in questa stagione

Scopri di più

Studio inNatura

Lo studio Innatura è l'unione e collaborazione di tre professionisti e di alcuni collaboratori che si occupano di salute e benessere.

Scopri lo studio
Medicina naturale

Medicina naturale

Esiste una sola Medicina che comprende tutto il vasto panorama delle cure e degli approcci.

Scopri
Il progetto

Il progetto

InNatura è un luogo, uno spazio, un percorso che mette al centro l’essere umano immerso nel suo ruolo responsabile verso se stesso ed in cammino su Madre Terra.

Scopri
La via del cerchio

La via del cerchio

Scopri di più sull'antica tradizione “nativa e tribale” che ha come luogo e modalità di dialogo il riunirsi in cerchio.

Scopri
quote

Spiritualità è vivere in modo naturale.

Hazrat Inayat Khan

© 2020 Antonio Sisana - Via Milano, 20 - Bormio (SO) | P.IVA 00688790146 | CF SSNNTN71L26B049A | |

Credits ueppy