Insieme in cerchio

Le Impressioni

Autore

Antonio Sisana

“Per quanto la natura della vita è azione e reazione, ogni esperienza esteriore ha una reazione interiore ed ogni esperienza interiore ha la sua reazione nella vita esteriore.”

Così, realmente parlando, che cos’è un essere umano? Cos’è la mente? Nelle parole di Gesù Cristo la persona è quello che pensa, la persona è il suo pensiero, la persona è la sua mente. Perciò non è sempre il corpo, al quale una persona attribuisce così tanta importanza, la sua identificazione; la vera identificazione è la sua mente.

Tutto ciò a cui si partecipa, persino fisicamente, nella forma del cibo o di intossicazione, non ha soltanto effetto sul corpo, ma anche sulla mente. Non soltanto in ciò a cui il corpo partecipa, ma anche ciò a cui la mente partecipa tramite i sensi, ha la sua influenza sul corpo. Per esempio, tutto quello che uno vede è impresso sulla mente. Non si può fare diversamente, è un fatto meccanico, quella impressione è registrata. Tutto ciò che uno sente, odora, gusta o tocca, non ha soltanto effetto sul corpo, ma anche sulla mente. Questo significa che il contatto con il mondo esterno è tale che c’è automaticamente un continuo interscambio; in ogni momento della vita uno partecipa a tutto quello cui i suoi sensi gli permettono di prendere.

Per questo, molto spesso, la persona che vede i difetti degli altri e vede il male, anche se la persona non è cattiva, vi partecipa, senza saperlo, a tutto ciò che è male. Per esempio, una persona resta impressa da una persona ingannevole, ora il risultato di questa impressione è che persino quando questa persona posa il suo sguardo su una persona onesta, lui o lei avrà l’impressione dell’inganno. Ed è da questo che vengono tutti gli atteggiamenti pessimisti.

Consideriamo quante impressioni, piacevoli e spiacevoli, a cui noi partecipiamo dalla mattina alla sera senza sapere le conseguenze. In questo modo, senza che si voglia diventare malvagi, lo si diventa. In realtà nessuno è nato malvagio. Anche se il corpo appartiene alla terra, tuttavia l’anima appartiene a Dio. E dal di sopra ognuno riceve nient’altro che bontà. La persona più malvagia del mondo, se si potrebbe toccare la più profonda profondità del suo essere, non ha nient’altro che bontà. Perciò se esistesse una cosa come la malvagità o la cattiveria, questa è soltanto ciò che si ha acquisito, e questo è naturale perché ogni persona è aperta alle impressioni.

Tutto quello che si apprezza è quello che si crea in se stessi, si crea in se stessi tutto quello che si apprezza.

Articoli correlati

Una passione che ritorna lavoro Fisioterapia - Osteopatia

Una passione che ritorna lavoro

Abbiamo ritrovato forza, entusiasmo e fiducia nel nostro lavoro

Scopri di più
Si ricomincia Fisioterapia - Osteopatia

Si ricomincia

Lunedi 18 Maggio 2020 lo studio InNatura riapre

Scopri di più

Studio inNatura

Lo studio Innatura è l'unione e collaborazione di due professionisti e di alcuni collaboratori che si occupano di salute e benessere.

Scopri lo studio
Medicina naturale

Medicina naturale

Esiste una sola Medicina che comprende tutto il vasto panorama delle cure e degli approcci.

Scopri
Il progetto

Il progetto

InNatura è un luogo, uno spazio, un percorso che mette al centro l’essere umano immerso nel suo ruolo responsabile verso se stesso ed in cammino su Madre Terra.

Scopri
La via del cerchio

La via del cerchio

Scopri di più sull'antica tradizione “nativa e tribale” che ha come luogo e modalità di dialogo il riunirsi in cerchio.

Scopri
quote

Spiritualità è vivere in modo naturale.

Hazrat Inayat Khan

© 2020 Antonio Sisana - Via Milano, 20 - Bormio (SO) | P.IVA 00688790146 | CF SSNNTN71L26B049A | Privacy Policy

Credits ueppy