Home > Blog > SPAGYRIA


26 Ottobre 2011

SPAGYRIA

Categoria: Blog

Breve introduzione alla Spagyria

Il termine Spagiria sembra derivare dalla fusione di due termini greci, ossia “Spao” che significa dividere e “agherio” che significa unire oppure “gheras” che indica le cose divine. Da questo si deduce che si occupa dell’estrarre e riunire ciò che è contenuto in un ente vegetale, e nel secondo significato enuncia che estrae le cose divine contenute nella pianta. Non a caso viene anche ad essere conosciuta come Alchimia del mondo vegetale.
In poche parole la Spagyria è una tecnica di conoscenza e lavorazione delle piante atta ad ottenere, attraverso un’importante trasformazione, un essere vegetale in grado di poter equilibrare le disarmonie dell’essere umano. La pianta viene quindi raccolta e lavorata secondo modalità ben precise e legate alla sua segnatura, in modo che possa esprimere nel prodotto finale tutte le sue intrinseche qualità. La segnatura rappresenta una modalità archetipale e simbolica che identifica non solo la pianta, ma tutto il manifestarsi dell’universo, e quindi ne determina le forze potenziali presenti.
Tali forze o Archetipi sono quindi l’elemento portante che identifica l’ente vegetale e la sua azione. Un preparato spagirico viene lavorato affinché tali forze si liberino ed esprimino nella completezza le proprie potenzialità. In questo modo il rimedio può riequilibrare le disarmonie dell’uomo, sia nella sua componente fisica, che mentale ed animica.
La pratica della spagiria è quindi una modalità di conoscenza e pratica che si fonda sulle basi filosofiche dell’antico Egitto e della nostra tradizione alchemica che ha nel discusso medico Paracelso uno dei più grandi esponenti.
Ai giorni nostri tale conoscenza è stata riscoperta e viene approfondita da molti studiosi ed esperti, oltre che utilizzata da diversi medici e operatori della salute nella loro pratica. Interessanti alcuni libri che ne illustrano le basi filosofiche e pratiche, tra cui il “Manuale di Medicina Spagyrica” scritto da Stefani, Conti e Vittori edito da Tecniche Nuove nel 2008. Un testo che ha raccolto anni ed anni di studi ed approfondimenti in materia. Da rilevare che proprio uno degli autori, il dr. Carlo Conti, nel 2008-2009, ha tenuto una serie di conferenze e corsi in Alta Valtellina incontrando molto interesse e curiosità. Anche quest'anno ha tenuto alcune conferenze. Per ulteriori approfondimenti in materia propongo due siti internet molto interessanti:
Kemi associazione che dagli studi d’egittologia spazia all’alchimia e spagiria: Kemi 
Similia che si occupa della divulgazione e commercializzazione di prodotti spagirici: similia

Tags: medicina naturale


Lascia un commento

I campi contrassegnati da (*) sono obbligatori







helpInserisci nell'area di testo sottostante le 2 parole che vedi nell'immagine. audio audio
Inserisci le parole Inserisci i numeri che senti