Home > Blog > I Gemmoderivati


23 Maggio 2011

I Gemmoderivati

Categoria: Blog

Piccola introduzione alla Meristemoterapia o Gemmoterapia

La Gemmoterapia vegetale è un sistema terapeutico che si fonda sul potenziale energetico della pianta che si trova nelle Gemme e nelle parti che stanno crescendo, come amenti, boccioli,corteccia di stelo, giovani getti, germogli, giovani radici, ghiande, linfa, semi e scorza di radice. Si tratta quindi non solo delle gemme, ma di tutti i Tessuti Meristematici, ossia in via d’accrescimento, e quindi si dovrebbe parlare non di Gemmoterapia, ma di Meristemoterapia. In tali tessuti è racchiuso tutto il potenziale e quindi il progetto futuro della pianta, quell’idea che sarà poi la forma di foglie, rami, frutti e fiori. In essi si può ritrovare la proprietà di mantenere le facoltà anaboliche totali della primitiva cellula vegetale, in grado di sviluppare tutte le potenzialità che invece non si trovano nella pianta adulta.
Si parla quindi di Tessuto Embrionale e i primi sviluppi di tale preparazione risale agli anni ’50 grazie al medico Belga Pol Henry. Successivamente tale tecnica si diffuse e sviluppò, soprattutto in Francia, prevalentemente come forma di “drenaggio omeopatico”, ossia di eliminazione delle scorie presenti nell’organismo, grazie all’opera di importanti medici come O.A. Julian, Max Tétau. Tra i fautori di tale approccio terapeutico molto famoso il lavoro del medico Italiano Fernando Piterà.
I prodotti Gemmoterapici contengono enzimi, fattori di crescita, vitamine, aminoacidi, acidi nucleici, auxine, gibberellina, cinetina, ormoni vegetali e molto altro. Tali caratteristiche ne fanno un prodotto dalle molteplici azioni:
- Portatori del messaggio del particolare Meristema e impulso generale della crescita a livello Energetico-vibrazionale
- Drenano dall’organismo le scorie metaboliche e le tossine accumulate.
- Armonizzano i processi Biochimici dell’organismo.
- Stimolano i processi riparativi.
- Attuano cambiamenti negli squilibri del “terreno” in modo dolce e profondo.
Dato tali azioni vengono consigliate nei disturbi a valenza cronica, ma anche nelle fasi acute hanno un’azione di stimolo sugli organi che intervengono nell’emergenza.
Solitamente si consiglia un uso regolare e abbastanza lungo (un minimo di due-tre mesi).
Attualmente si può contare un cento rimedi ben sperimentati, ma la ricerca è molto attiva verso nuovi. Spesso e volentieri si tende ad associare due o più gemmoterapici in modo da sfruttarne l’effetto sinergico che hanno fra loro.
- Preparazione
Il tessuto meristematico dovrebbe essere raccolto a mano e messo subito in macerazione (in poche ore l’energia vitale viene meno) in una miscela di glicerina ed alcol etilico in parti uguali (solitamente si ha una rapporto pianta-soluzione da 1:4 a 1:20 a seconda del tessuto). La macerazione, in ambiente buio, avviene per circa un mese avendo cura di dare qualche scossa ogni tanto. Il tutto viene poi sottoposto a torchiatura e filtrazione ottenendo quello che si chiama “souche”.
Tale “souche”viene poi diluita in proporzione 1:10 con una miscela di glicerina-alcol-acqua e sottoposta ad una serie di scosse (come avviene per i prodotti omeopatici). Avremo quindi un prodotto composto da 50 parti di glicerina, 30 alcol, 20 di acqua. La durata del prodotti solitamente è di 5 anni dalla preparazione della “souche”.
Da tutto questo processo si deduce quanto importanti sono i vari procedimenti e le modalità di come vengono attuati ne determinano la più o meno qualità del prodotto.
Attenzione! Per quel che riguarda posologia, indicazioni, controindicazioni dipende da singolo prodotto e soprattutto esula da questo scritto in quanto ogni indicazione è tratto dalla letteratura, mentre per quel che riguarda l’approccio terapeutico si consiglia di rivolgersi direttamente ad un medico o ad un esperto in materia.
Medicina Naturale non è sinonimo di nessun effetto collaterale, necessita anch’essa un buon livello di conoscenza.

Bibliografia:

- Compendio di Gemmoterapia Clinica di Fernando Piterà, De Ferrari Edizioni
- Manuale di Fiori e di Erbe di L.Satanassi e U.Bosch, Humus edizioni

Tags: medicina naturale


Lascia un commento

I campi contrassegnati da (*) sono obbligatori







helpInserisci nell'area di testo sottostante le 2 parole che vedi nell'immagine. audio audio
Inserisci le parole Inserisci i numeri che senti