Home > MTB e itinerari culturali


MTB e itinerari culturali

Le due ruote, sia quelle "grasse" della mountain bike che quelle della "specialissima" su strada, sono una componente ideale per accompagnarci a conoscere il mondo e la natura che ci circonda. Pedalare ci permette di avvicinare ciò che ci ospita in modo silenzioso, rispettoso, sostenibile, senza creare tutta quella serie di aspetti negativi che la civiltà moderna e le sue macchine determinano nei confronti della natura.

Pedalare è uno sport che oltre a tenerci in forma nobilita lo spirito e allena il corpo, rasserena la mente e la apre verso la conoscenza di se stessi e degli altri, produce benessere e gioia nel cuore. L'approccio verso il ciclismo e la mountain bike vuole qui essere quello del cicloturista, dell'amante delle due ruote, dell'ambiente, della flora e della fauna, con l'intenzione di conoscere, condividere, godere, rispettare, valorizzare.

Per meglio conoscere l'Alta Valtellina sicuramente le "ruote grasse" rappresentano l'eccellenza del cicloescursionismo, in quanto ci permettono di percorrere qualsiasi tipo di terreno, raggiungere le zone più montuose attraverso sentieri e mulattiere, itinerari dal grande fascino storico, culturale, paesaggistico, ma anche di goderci le strade asfaltate pedalando tra chiese, monumenti, musei, abitazioni d'antica architettura, luoghi panoramici.

Questa pagina vuole dedicarsi a questo approccio, alla condivisione di questa passione, allo stimolo verso la conoscenza di noi stessi, degli altri, dell'ambiente, della cultura, della storia, dell'enogastronomia, della bellezza. Insomma, invitare a godere e gioire di quanto la vita e la natura ci permette di fare.